SCUOLA PRIMARIA  2 GIUGNO MONTE CASTELLO DI VIBIO

PROGETTO-CONTINUTA’

La classe 5, della scuola di Monte Castello, in collaborazione con la classe prima della scuola secondaria di primo grado di Fratta Todina ha svolto un progetto legato alla continuità scolastica. Le insegnanti della scuola primaria dopo aver partecipato ad alcuni incontri in remoto con la professoressa Sandra Mattoni e la professoressa Maria Civita  Ingrosso          hanno deciso di sviluppare un progetto sulla figura leggendaria di re Artù e sui Cavalieri della Tavola Rotonda. Sono quindi stati presi in esame tutti i vari aspetti che ruotano intorno a questa vicenda. I bambini hanno  iniziato il progetto attraverso la lettura e l’ analisi di testi che raccontavano la nascita del mito di re Artù e la leggenda sulla fondazione di Camelot. Successivamente  hanno analizzato l’ambientazione storica e geografica per conoscere nel dettaglio tutti gli aspetti relativi a questa avventura. Il lavoro è continuato con l’analisi approfondita  sui  valori cavallereschi su cui la Tavola Rotonda fondava le proprie basi. In un secondo momento i bambini si sono concentrati sull’analisi individuale di 10 cavalieri, su cui ognuno di loro ha poi svolto una ricerca. In seguito con l’aiuto dell’insegnante  hanno elaborato un progetto multimediale, dove ogni alunni ha descritto in inglese il cavaliere su cui aveva concentrato la propria ricerca. Successivamente gli alunni attraverso una traccia suggerita dall’insegnante hanno prodotto un testo fantastico dal titolo “ Ora vi racconto la mia avventura quando una mattina mi sono svegliato alla corte di Re Artù “, qui ognuno di loro ha immaginato di essere un personaggio incontrato durante il progetto e immedesimandosi in lui ha  dato vita ad una   propria avventura.   In conclusione di tutto il lavoro svolto il giorno 25 gennaio le insegnanti della scuola primaria in collaborazione con le docenti della scuola secondaria di primo grado, attraverso un incontro in remoto, hanno dato la possibilità  agli alunni delle due classi di esporre a vicenda tutto il lavoro svolto. Gli alunni si sono quindi confrontati sui  relativi progetti svolti.

SCUOLA PRIMARIA  2 GIUGNO MONTE CASTELLO DI VIBIO

CAMPAGNA DI SENSIBILIZZAZIONE “Condividere i bisogni per condividere il senso della vita”- Ass.ne Banco Alimentare dell’Umbria onlus

Il giorno 28 novembre 2019, si è tenuto presso la Scuola Primaria “2 giugno” di Monte Castello di Vibio, un incontro di sensibilizzazione rivolto agli alunni di tutte le classi, riguardo alla “Mission” del Banco e all’importanza della Giornata Nazionale della Colletta Alimentare. L’incontro, con la partecipazione della referente per Perugia, Sig.ra Marta Moroni, si è svolto in due fasi: la prima   è stata di carattere informativo, nella seconda, gli alunni hanno svolto un gioco di squadra, “la staffetta della carità”, in cui ognuno, con il suo ruolo nel gioco, percorreva la strada del prodotto donato dal supermercato a chi ne ha bisogno, attraverso il Banco.

E’ stata inoltre fissata la data del 5 dicembre per effettuare la Colletta Alimentare presso la scuola; in tale occasione, i prodotti raccolti , nella quantità di 72 kg, sono stati ritirati dalla referente Moroni e consegnati alla sede territoriale di Lidarno (Pg).

Con questa iniziativa, il proposito è stato di dare agli alunni, una conoscenza e maggior consapevolezza del gesto di donare cibo a chi ne ha bisogno.

CODE WEEK

Conosciamolo questo pezzo di mondo… e magari salviamolo!

PRIMAVERA …IN CANTO 

Le classi seconda e terza della Scuola Primaria “ALDO CAPITINI” di SPINA, nell’ambito del progetto: “ABC ….MUSICA” hanno partecipato a:

Primavera in… Canto Rassegna Regionale Cori Scolastici   X edizione – ASSISI – AUDITORIUM DOMUS PACIS S. MARIA DEGLI ANGELI

LOCANDINA_RASSEGNA_CORI_SCOLASTICI_2018

 “CONCERTO DI PRIMAVERA” dei cori giovanili – Presso l’Auditorium Capitini

L’evento è stato organizzato dall’Associazione Cori Giovanili dell’Umbria, con il sostegno della Provincia di Perugia.

 

———————————————————————————————————————————-

PRIMAVERA IN CANTO

——————————————————————————————————————–

Accoglienza alunni stranieri

Educare alla prosocialità

PROGETTO” SPORT E DEFIBRILLATORE”

Giornata nazionale per la sicurezza nelle scuole

26/01/2017 INAUGURAZIONE AULA AUMENTATA

 

CON NOI ALLA SCOPERTA DEI NOSTRI BORGHI

https://www.thinglink.com/scene/901193892731289603

DESCRIZIONE DEL PROGETTO

Classe partecipante: N. alunni : 14 CLASSE IV SCUOLA PRIMARIA “ALDO CAPITINI” SPINA

Docente referente: LEOPOLDA MONDI

Descrizione dell’esperienza

Lo scopo di questo progetto è stato quello di guidare gli alunni a conoscere in modo diretto e giocoso il loro territorio attraverso la ricerca, l’indagine, le interviste e l’esplorazione. Gli alunni, sviluppando la capacità di individuare gli elementi più specifici del proprio ambiente, collocando persone, fatti ed eventi nel tempo, conoscendo la propria realtà territoriale con la sua storia e le sue tradizioni, cogliendo il senso gioioso del folclore, sono pervenuti alla consapevolezza della propria identità sociale e culturale. Il progetto si è svolto in vari step : STEP 1: Motivazione degli allievi: Lettura in classe del regolamento del bando, progettazione del lavoro secondo le richieste, condivisione di modalità e tempi. STEP 2 : creazione di uno spazio di condivisione (google drive) dove caricare i materiali. Strutturazione da parte dei docenti di un COMPITO DI REALTA’ e caricamento dello stesso nella piattaforma EDMODO. “Immagina di essere una guida turistica (la guida turistica è colui che, per professione, accompagna singole persone o gruppi a visitare opere d’arte, musei, gallerie, scavi archeologici, illustrandone le attrattive storiche, artistiche, monumentali, paesaggistiche e
naturali) con il compito di invogliare i turisti a visitare il tuo paese/borgo, mettendo in evidenza le risorse
paesaggistiche, artistiche e storiche ( personaggi che sono vissuti in questi luoghi, chiese, sagre, leggende,
testimonianze di persone anziane, ricette tipiche, elementi naturali del paesaggio come boschi, fiumi ecc.)
Se hai la possibilità trova materiale interessante anche di
altri borghi vicini (OLMETO, SAN BIAGIO DELLA VALLE, CASTIGLIONE DELLA VALLE, , SANT’APOLLINARE, MONTE VIBIANO, MONTELAGELLO ecc.) Puoi realizzare video, scattare
foto, scrivere testi, fare disegni, lavorare in gruppo o da solo.  Puoi condividere tutti i materiali nello spazio GOOGLE DRIVE della classe appositamente creato.”
STEP 3 fase operativa svolta a casa
Gli alunni con l’aiuto dei genitori hanno svolto il compito
STEP 4 fase operativa svolta in classe:
Scelta del titolo,rielaborazione , condivisione dei materiali caricati in google drive e strutturazione del
prodotto finale in collaborazione con le docenti.
STEP 5 fase conclusiva
Strutturazione del video di presentazione del lavoro ( Powtoon) in collaborazione con la docente di lingua
spagnola ( mamma di un alunno) che da due anni conduce in classe il progetto “Los cachorros de
Hispaneando”

Tematica affrontata: Il mio territorio e i suoi borghi: la storia, le tradizioni, i
paesaggi naturali e antropici, i corsi d’acqua , il patrimonio artistico ecc.

Traguardi di apprendimento

-Organizzare il proprio apprendimento, individuando, scegliendo ed utilizzando varie fonti e varie modalità di
informazione e di formazione (formale,non formale ed informale), anche in funzione dei tempi disponibili, delle
proprie strategie e del proprio metodo di studio e di lavoro
-Utilizzare con dimestichezza le più comuni tecnologie dell’informazione e della comunicazione, individuando le
soluzioni potenzialmente utili ad un dato contesto applicativo.
-Conoscere il territorio da vari punti di vista: geografico, storico, scientifico,culturale , musicale, religioso e delle
tradizioni.
– Maturare capacità di ricerca sul territorio.
-Raccogliere le idee , organizzarle per punti , pianificare la traccia di un racconto o di un’esperienza.
-Attivare atteggiamenti di conoscenza e di rispetto nei confronti del patrimonio artistico territoriale.
-Valorizzare le risorse umane, culturali , economiche e ambientali del paese attraverso la ricerca, lo studio , le
inchieste , il contatto con gli anziani .
-far maturare negli alunni il desiderio di conoscenza del proprio territorio nei suoi diversi aspetti, come presupposto per un comportamento coerente ed ecologicamente corretto e farlo conoscere agli altri ….

Metodologia

Le metodologie utilizzate in questo percorso sono state varie: la prima e’ basata sulla ricerca – azione, al fine di
scoprire le caratteristiche del paese sia in termini geografici che storico – naturalistici e produttivi.
La metodologia privilegiata tuttavia, e’ stata quella legata alle attività laboratoriale per prevenire alla
ricostruzione e rielaborazione dei contenuti e dei dati acquisiti.
A seconda dell’attività prevista, il progetto ha consentito di lavorare spaziando dal piccolo al grande gruppo,
dal lavoro di ricerca individuale al lavoro a coppie, oppure a classe intera per i momenti di discussione
comune, di rielaborazione e di intervento frontale degli insegnanti.
Ricerca di notizie , lavori individuali e di gruppo.
Consultazione di libri , riviste e siti, uscite sul territorio, incontri con adulti per conoscere leggende, storie,
ricette tipiche ecc.